DOCUMENTI E BUROCRAZIA - NIE - SECURIDAD SOCIAL - ITALIANI A BARCELLONA


VIVERE A BARCELLONA: DOCUMENTI e BUROCRAZIA


Tutti gli italiani che vivono a Barcellona o perlomeno quello che vogliono iniziare una vita nella capitale Catalana, si sono scontrati contro quella che é la burocrazia spagnola.


I primi "scontri" contro queste nuove regole possono far impazzire chiunque, per questo motivo, in questa pagina cerchiamo di offrire un supporto a tutti gli italiani che vogliono iniziare una vita a Barcellona.



Per lavorare bisogna avere il NIE, ma per avere il NIE bisogna lavorare...


Questa é il tipico pensiero che "frulla" perlomeno una volta nella testa di un italiano appena trasferito in Catalunya.


In realtá una regola c'é, per lavorare bisogna essere in regola con i documenti e questa é una certezza in tutto il mondo.


Prima di spiegarti come ottenere il NIE ed eventuali altri documenti bisogna prima capire di cosa stiamo parlando..


Ecco alcune domande e relative risposte che possono servire per chiarirsi le idee:


  • Quali sono i documenti utili per vivere a Barcellona facendo parte della Comunitá Europea (Italia, Francia ecc.)? I cittadini dell’Unione Europa hanno bisogno, inizialmente, di richiedere almeno un NIE temporaneo ed, entro tre mesi dalla sua emissione, il “Certificado de Registro de Ciudadanos de la Union Europea”, ovvero il NIE su tessera verde come supporto, che ha validita’ perenne. Si puo; anche richiedere direttamente il Certificado de Registro de la UE compiendo una serie di requisiti previsti dalla normativa spagnola sull’immigrazione. Contestualmente alla richiesta del NIE/Certificado de Registro, occorrera’ registrarsi presso la previdenza sociale spagnola (Seguridad Social) richiedendo un “Numero de afiliacion”, che permette di poter pagare i contributi quandi si e’ in territorio nazionale per motivi lavorativi. L’”empadronamiento”, ovvero il registro del proprio domicilio ufficiale presso il municipio di riferimento, e’ anch’esso un documento molto importante che consente, poi, di effettuare pratiche fondamentali per coloro i quali sono appena arrivati a Barcellona, come ad asempio registrarsi presso una struttura sanitaria pubblica per ottenere la tessera sanitaria spagnola e l’assegnazione di un medico di famiglia.

 

  • Cos'é il NIE? A cosa serve? Il N.I.E. e’ un acronimo che sta per “ Numero de Identificación del Extranjero”, e; un numero unico, immodificabile e personale che identifica qualunque straniero, comunitario e non, di fronte alla pubblica amministrazione spagnola (Come agenzia delle entrate, organismi pubblici, etc..(. Ha la stessa valenza del codice fiscale italiano, ed e; richiesto per firmare qualunque tipo di contratto (Lavorativo, di compravendita), nonché per richiedere l’anagrafe tributaria presso l’Agencia Tributaria (AEAT), ovvero l;agenzia delle entrate spagnola.

 

  • Cos'é la Securidad Social? A cosa serve? La Seguridad Social e’ l;organismo pubblico spagnolo di previdenza sociale (L’equivalente dell’INPS italiano) la cui iscrizione ad esso e; obbligatoria per qualunque tipo di lavoratore, dipendente e libero professionista. I contributi versati alla Seguridad Social, analogamente al resto degli stati membri dell’Unione Europea, possono essere accr5editati presso l’INPS italiano nel momento in cui il cittadino italiano, residente in Spagna per motivi lavorativi, decidesse di tornare in Italia e continuare a versare i contributi all’INPS.

 

  • Quali documenti servono per lavorare a Barcellona ed in Spagna? I documenti principali per lavorare (Come lavoratore dipendente) in Spagna sono, inizialmente, un pre-contratto di lavoro di un’azienda (Può essere una semplice lettera dell’azienda con la quale si formalizza l;impegno del datore di lavoro a offrire una posizione in azienda, e a cui successivamente seguirà il contratto vero e proprio) o libero professionista con partita IVA spagnola, una copertura sanitaria pubblica o privata che copra offra copertura sanitaria sul territorio spagnolo (Tessera sanitaria formato europeo o assicurazione privata sanitaria, possibilmente stipulata presso una compagnia assicurativa locale, dato che l;amministrazione accetta esclusivamente documenti in spagnolo), passaporto o carta d’identità; italiani, Numero de Afiliación a la Seguridad Social (Ovvero numero identificativo della previdenza sociale). L’empadronamiento, ovvero il certificato rilasciato dal comune di residenza per accreditare ufficialmente il proprio domicilio, pur non essendo rilevante a fini lavorativi e’ comunque un documento molto importante per poter procedere a tutta una serie di pratiche che il lavoratore appena arrivato in Spagna avrà bisogno di realizzare.

 

  • Quali altri documenti servono per vivere a Barcellona? Altri documenti utili e fortemente consigliati per coloro i quali decidano di stabilirsi a Barcellona sono: empadronamiento (Ovvero certificato del comune che certifica il proprio domicilio), conversione della patente di guida da italiana a spagnola (Per coloro i quali hanno intenzione di Risiedere a Barcellona per un tempo indeterminato), un conto corrente spagnolo e, per rendere più semplice il rapporto con la pubblica amministrazione, soprattutto per provvedere con comodità e celerità ai vari adempimenti tributari mensili (Nel caso di un libero professionista) o annuali (Per le persone fisiche) con l’Agencia Tributaria, e’ fortemente raccomandato possedere un certificato digitale. Lo steso certificato digitale consente anche di svolgere varie pratiche con altri organismi dell’amministrazione pubblica nazionale e locale (Come pratiche municipali) senza la necessità di recarsi personalmente in ufficio e di richiedere appuntamenti, essendo lo strumento di identificazione digitale per effettuare pratiche online.



  • Come si ottiene il NIE? Ci sono diversi modi per ottenere il NIE:
  1. ottenendo un pre-contratto di lavoro e richiedere un appuntamento in uno degli uffici degli stranieri a Barcellona o zone limitrofe tramite il sito web dedicato. ( gli uffici di Barcellona sono sempre abbastanza saturati, motivo per cui é piú probabile ottenere un appuntamento in cittadine come Terrassa e Villanova y la Geltrú).
  2. Tramite l'ufficio degli stranieri e relativo appuntamento é recarsi in uno degli ufficio sopra indicati con: una dichiarazione di una banca spagnola dove risulta essere in possesso di una cifra superiore a 5200 euro, un'assicurazione medica privata completa (il costo si aggira intorno ai 40-60 euro mensili fino alla fine dell'anno corrente), passaporto o carta d'identitá.
  3. Affidarsi ad una societá privata che si occupa di tutto, come per esempio la Barcelona Global Service (clicca qui)

Todo Italiano Barcelona é il portale dedicato sia  imprese italiane a Barcellona che vogliono promuovere e vendere i propri prodotti e servizi in Spagna sia alla comunitá italiana sia a chi vuole avere un punto di riferimento in Catalogna.


All'interno di Todo Italiano Barcelona trovi aziende ed attivitá che offrono prodotti italiani e indicazioni per agevolare la vita a Barcellona ed in Spagna.


ADERISCI A TODO ITALIANO BARCELONA

(clicca qui)